La tribuna più antica del mondo

No dai, questa non la sapete. Questa è bella davvero. Fra le primizie della storia del calcio c’è ne è una davvero curiosa: la tribuna più antica e ancora rigorosamente in funzione è quella del Great Yarmouth Town Football Club, nel suggestivo scenario del Wellesley Recreation Ground, impianto disposto sulla costa ventosa del Norfolk.

Fu inaugurata l’11 giugno del 1892, cinque anni prima della fondazione stessa della squadra, visto che sul quel terreno già giocavano allegramente sia lo Yarmouth Fearnoughts, sia lo Yarmouth Royal Artillery, le due società che nel 1897 si fusero, dando vita ai “Bloaters”, ossia liberamente tradotto dalla gastronomia locale, acciughe poco salate e leggermente affumicate.

Secondo quanto scrive George Orwell in “The Road to Wigan Pier”, l’imperatore Carlo V dopo aver assaggiato questo piatto propose di erigere una statua al suo inventore.

Sul registro anagrafe la data esatta della nascita del Great Yarmouth Town riporta il 20 luglio 1897 e nel crest, cucito sulla maglia a strisce orizzontali giallo-nere, compaiono tre teste di tre leoni dorati a simbolo della fedeltà cittadina al trono di Londra, tutte congiunte alla coda di un pesce che in questo caso rappresenta in veste allegorica l’importanza marittima del borgo in questione.

Attualmente la squadra allenata da Adam Mason stringe il settimo posto nella Eastern Counties League, sorretta dalla barba ascetica del centrocampista Sam Applegate, dal guizzante Haydn Davis e dal puntuale Micth Forbes in zona gol. Ora, a dirla tutta, Forbes sarebbe nativo di Gorleston, e siccome a Great Yarmouth non amano troppo il vicinato qualcuno storce la bocca ma finché segna sembra vada benissimo così.

Anni e uomini da museo, mi dimenticavo. Nella FA Cup del 1954 quelli del Great Yarmouth Town sconfissero in casa il Crystal Palace battendolo per 1-0 ma poi nel turno successivo, forse ancora ebbri di euforia e malto, cederanno di schianto in trasferta al non certo eccelso Barrow, perdendo malamente per 5-2.

A Gordon South si deve il primato di reti realizzate: 298 nel ventennio compreso fra il 1927 e il 1947, mentre l’altro personaggio degno di nota è sicuramente Bill Pinton, manager del club dal 1969 al 1990, ventun anni di amore incondizionato in cui la squadra è riuscita a vincere un campionato, un paio di trofei di lega e ad alzare sette volte la coppa della Contea, che sembreranno cose banali ma non lo sono.

E guai a farci dell’ironia, altrimenti vi rinfacceranno che voi avete uno stadio di plastica e loro la tribuna più vecchia e bella del mondo.