Local Derbies in the UK – Derby e rivalità nella terra di Sua Maestà (Luca Garino e Indro Pajaro)

Conoscete le origini del Preston North End, che fu la squadra dominante dei primi campionati inglesi e che ha da sempre un’accesa rivalità con il Blackpool? E sospettereste mai che i tifosi di quest’ultima compagine sono tra i più violenti e temuti d’Inghilterra? Perché la sfida tra West Bromwich Albion e Wolverhampton Wanderers si chiama “The Black Country Derby“? E da dove nasce?

A queste e moltissime altre domande rispondono i giovanissimi Luca Garino e Indro Pajaro con “Local Derbies in the UK – Derby e rivalità nella terra di Sua Maestà”, interessantissimo compendium di tantissime curiosità sul calcio inglese e su alcune delle squadre che ne hanno fatto e ne fanno tuttora la storia e uscito per Urbone Publishing.

Questa casa editrice specializzata in libri di tema calcistico ha avuto coraggio a puntare su due esordienti, per giunta giovanissimi, ma si può dire che l’azzardo si è rivelato vincente.

Decine di aneddoti

“Local Derbies in the UK” infatti centra perfettamente l’obbiettivo che si prefissa, e cioè quello di raccontare una porzione dell’immenso panorama calcistico inglese attraverso l’analisi dei più importanti derby che da oltre un secolo si svolgono a vari livelli.

Non soltanto Premier League dunque, non soltanto compagini importanti come le squadre di Londra, Liverpool e Manchester; nel libro trovano spazio anche rivalità minori ai nostri occhi di appassionati italiani ma sentitissime oltre la Manica.

Laddove il football è nato e senz’altro ha un significato più profondo, soprattutto nella preferenza che molti tifosi riservano alla squadra della propria città, per quanto scalcinata, piuttosto che a realtà milionarie e titolate che però risultano distanti e non proprie.

Luca Garino e Indro Pajaro spiegano questo, il significato di “Support Your Local Team“, e molto altro attraverso le 250 pagine che compongono questo interessante volume: ogni derby viene analizzato con cura, raccontando gli episodi più salienti avvenuti nel corso degli anni e riservando ad ogni rivalità una dettagliata analisi sulla stessa e sulle origini dei club, su come si distinguono le varie tifoserie e su soprannomi e curiosità che riguardano i team protagonisti.

Rivalità antiche e mai sopite

Si scopre così che Manchester United e Liverpool, oltre ad avere feroci rivalità con i rispettivi concittadini del City e dell’Everton, ne hanno una anche tra di loro: è il derby d’Inghilterra, nato per via di un porto fallito e quindi tra le due stesse città, prima di sfociare nel calcio a livelli così intensi da far si che, dal lontano 1964, nessun calciatore si è trasferito dall’uno all’altro club direttamente.

Addirittura gran parte dei tifosi di Manchester rinnegò persino i Beatles, originari di Liverpool, preferendo ideologicamente i Rolling Stones.

Questa e molte altre curiosità sono presenti in un libro che è consigliato a chiunque ami il calcio inglese e voglia saperne di più: curiosità, aneddoti, episodi storici e quant’altro sono tutti elencati derby dopo derby, e aiutano a capire non soltanto la storia di certi deby più o meno antichi, ma anche a farsi un’idea ben precisa del calcio inglese e dei suoi tifosi, così uguali eppure così diversi da noi.

Interessante la prefazione di Luca Manes, altro esperto del settore e garanzia ulteriore ad un’opera prima realizzata bene e soprattutto con passione e che presenta un punto di vista per certi versi anche molto originale sul calcio nella terra degli inventori dello stesso.

Degna di nota anche l’appendice, dove vengono analizzati i motivi per cui un certo modo di tifare difficilmente arriverà mai da noi e dove vengono raccontate le storie significative di FC United of Manchester, Wimbledon e Portsmouth, dove tifo e club si trovarono a interagire in un modo unico.

Lo stile, didascalico e descrittivo, ben si adatta ad un libro che è senza alcun dubbio interessante per chi ama il calcio inglese e anche per chi, più semplicemente, vuole cercare di conoscere meglio un mondo unico e meraviglioso come quello del calcio inglese.