Premi "Invio" per passare al contenuto

Storia del calcio: il riassunto per date

Di seguito troverete in ordine cronologico alcune delle date più significative nella storia del calcio. In alcuni casi ho trattato l’argomento in una delle mie storie e dunque avrete la possibilità di cliccare sul collegamento disponibile e conoscere l’argomento in modo più dettagliato.

👉1857

  • Il 24 ottobre viene fondato il primo club calcistico nella storia, lo Sheffield Football Club, tutt’ora esistente. Per anni la squadra potrà giocare soltanto gare interne tra i propri membri.

👉1860

👉1862

  • Il 28 novembre viene fondato il Notts County, il più antico club professionistico al mondo nonché 5° nella storia dopo Sheffield FC, Hallam, Cray Wanderers e Worksop Town.

👉1863

  • Il 26 ottobre nasce a Londra la Football Association (FA), unione di 12 club che adottano un codice di regole unico e danno vita al calcio per come lo conosciamo. Arthur Pember è il primo presidente.
  • Il 1° dicembre vengono stabilite ufficialmente le “Laws of the Game”, le regole che escludono il gioco con le mani e i placcaggi. I club in disaccordo lasciano la FA e daranno vita un decennio più tardi al rugby.
  • Il 19 dicembre Barnes-Richmond è la prima partita di calcio giocata con le regole stilate dalla Football Association. Si conclude 0-0, e non apprezzando il nuovo regolamento il Richmond si dedica al rugby.

👉1867

  • Il 5 marzo, davanti a 2.000 spettatori, l’Hallam supera il Norfolk e conquista la Youdan Cup. Si tratta del più antico trofeo calcistico di sempre, competizione cittadina di Sheffield giocata con le oggi defunte Sheffield Rules.

👉1869

  • Princeton Tigers-Rutgers Queensmen, giocata 25 contro 25 ma con le regole primordiali della FA, rappresenta la prima partita di calcio (o soccer) su suolo statunitense. La gara si gioca il 26 novembre e si conclude 4-6.

👉1870

  • Il 5 marzo, al Kennington Oval di Londra, viene giocata la prima partita internazionale, pur se non ufficiale: Inghilterra e Scozia pareggiano 1-1.
  • Il primo gol in una sfida tra Nazionali di calcio viene messo a segno dallo scozzese Robert Copland-Crawford, che infila il pallone tra i pali con un tiro dalla lunga distanza mentre il portiere inglese si trova in attacco.
  • Le regole del calcio escludono in modo categorico l’utilizzo delle mani in qualsiasi azione di gioco.

👉1871

  • L’11 novembre Clapham Rovers-Upton Park 3-0 è la prima gara mai giocata nella storia della FA Cup. Autore del primo gol è il futuro centravanti degli Wanderers Jarvis Kenrick, una delle stelle dell’epoca dei pionieri.
  • Le regole del calcio cambiano ancora: nascono infatti i portieri, che hanno la possibilità di gestire il pallone con le mani in tutta la loro metà campo.

👉1872

👉1873

  • In Inghilterra-Scozia 4-2, seconda sfida internazionale giocata l’8 marzo, il primo gol in una partita tra Nazionali viene messo a segno dall’inglese (nato in India) William Kenyon-Slaney degli Wanderers, che sfrutta una respinta difettosa del portiere avversario Gardner su tiro di Charles Chenery.

👉1874

  • Robert Atherley dello Star of Leven muore il 22 agosto dopo aver ricevuto un calcio allo stomaco durante un’amichevole contro il Renton. Si tratta del primo calciatore morto sul campo di cui si abbia notizia
  • Il calcio ha inizio ufficialmente anche in Germania: su iniziativa del professore d’inglese Konrad Koch due squadre di studenti di Braunschweig si sfidano in quella che viene riconosciuta come la prima partita giocata su suolo teutonico.

👉1876

👉1877

  • Su proposta del club scozzese del Clydesdale viene cambiata la regola sulla rimessa laterale, fino a quel momento eseguita obbligatoriamente perpendicolare al punto in cui il pallone era uscito dal campo nello stile del rugby: è ora possibile lanciare il pallone in qualsiasi direzione.

👉1879

  • Il Darwen FC è il primo club operaio capace di raggiungere i quarti di finale della FA Cup, dove il 15 marzo mette in grande difficoltà i ben più rinomati Old Etonians. Si tratta del primo club “operaio” che schiera alcuni calciatori professionisti e raggiunge il successo.
  • Il 24 novembre, a Chesterfield, debutta in tour la squadra degli Sheffield Zulus. Questa pittoresca compagine, composta da campioni locali che si fingono guerrieri africani, contribuirà alla nascita del professionismo.

👉1881

  • Nella sfida Scozia-Inghilterra 6-1 giocata il 12 marzo fa il suo esordio il primo calciatore di colore nella storia: il suo nome è Andrew Watson, nato nella Guyana Britannica dal rapporto tra un latifondista scozzese e una schiava.

👉1882

  • La Football Association rende obbligatoria la presenza della traversa in tutte le porte di calcio. Fino a quel momento l’altezza entro cui un gol segnato veniva considerato valido era determinata da un nastro che univa i due pali.

👉1883

  • Il Blackburn Olympic supera gli Old Etonians e il 31 marzo diventa il primo club operaio capace di conquistare la FA Cup. Questa partita segna per molti l’avvento del professionismo nel calcio.

👉1885

  • Preso atto di una realtà ormai sempre più diffusa, la Football Association accetta il professionismo nel calcio, che da questo momento cambia definitivamente abbandonando il periodo pionieristico degli amateurs.

👉1888

  • Il 19 maggio a Glasgow si assegna il titolo non ufficiale di campione del mondo per club tra gli inglesi del West Bromwich Albion e gli scozzesi del Renton. Questi ultimi si impongono con un clamoroso 4-1.
  • L’8 settembre ha inizio la Football League, il primo campionato di calcio per club professionistici al mondo. Nato su proposta di William McGregor, non prevede la partecipazione di squadre londinesi né contempla retrocessioni. Viene vinto dal Preston North End degli “Invincibili”.
  • Il 1° ottobre, per ben 100 sterline, Archie Goodall si trasferisce dal Preston North End all’Aston Villa. Si tratta del primo trasferimento di calciomercato registrato nella storia.

👉1890

  • L’ingegnere civile John Alexander Brodie inventa la rete da calcio, che collegata ai pali aiuta a determinare con maggiore chiarezza quando è stato realizzato un gol e permette un più veloce recupero del pallone dopo una segnatura.

👉1891

  • Billy Heath, attaccante del Wolverhampton, il 14 settembre realizza contro l’Accrington il primo gol di sempre su calcio di rigore. Questo è stato inventato pochi anni prima dairlandese William McCrum.

👉1891

  • Il 7 settembre, su iniziativa di un folto gruppo di cittadini britannici, viene fondato il Genoa Cricket & Football Club. Si tratta della prima squadra di calcio in Italia ancora esistente.

👉1894

  • Gli operai britannici e locali della Bangu Factory di Rio de Janeiro giocano a calcio negli intervalli lavorativi. Il leader di questo movimento è lo scozzese Thomas Donohoe, considerato da numerosi storici il vero padre del futebol in Brasile. Anche se non ufficialmente la prima partita in suolo brasiliano pare avvenga in una non meglio precisata data di aprile.

👉1895

  • Il 23 marzo si gioca a Londra la prima partita di calcio femminile nella storia riconosciuta a livello ufficiale. Promotrice dell’iniziativa è una misteriosa appassionata che passa alla storia con lo pseudonimo di Nettie Honeyball.

👉1898

  • Il 6 gennaio viene giocata la prima partita di calcio di sempre in Italia: a Genova i padroni di casa del Genoa vengono sconfitti 0-1 da una rappresentativa di Torino. Il gol decisivo viene segnato da Gordon Thomas “Jim” Savage, soprannominato “il Marchese” e futura stella della Juventus.
  • L’8 maggio, al Velodromo Umberto I di Torino va in scena il primo campionato italiano di calcio, torneo a eliminazione diretta tra quattro squadre giocato in una giornata e vinto dal Genoa.

👉1899

  • Il 16 dicembre nasce il Milan, che in futuro diventerà uno dei più grandi club al mondo. Responsabile principale della sua creazione è l’inglese Herbert Kilpin, tra i primi pionieri del calcio a Torino e trasferitosi a Milano per lavoro.

👉1900

  • La sfida tra il Club Français e l’Upton Park, futuro vincitore della medaglia d’oro, segna il debutto del calcio alle Olimpiadi il 20 settembre. Gli inglesi si impongono con un netto 4-0.

👉1907

  • Il 26 febbraio scompare nella sua casa di Londra Charles William Alcock: verrà ricordato come “il padre dello sport moderno” e soprattutto, insieme all’amico Arthur Kinnaird, del football in Gran Bretagna.

👉1913

  • Il 24 aprile, a Buenos Aires, viene ufficializzato lo scioglimento dell’Alumni Athletic Club. Si tratta del primo grande club del calcio argentino, capace in soli 15 anni di vita di conquistare 10 campionati e più di 20 trofei.

👉1914

👉1916

  • Il 1° luglio, durante la battaglia della Somme, uno dei teatri più sanguinosi della prima Guerra Mondiale, il capitano inglese Wilfred Nevill conduce i suoi uomini alla carica ispirandosi al calcio. I soldati conquistano le trincee nemiche calciando tre palloni oggi conservati nel National Football Museum.

👉1918

  • Il 4 marzo si suicida in campo, sparandosi un colpo di pistola al petto di notte, la stella del Nacional Montevideo Abdòn Porte: il club gli aveva appena comunicato che non sarebbe stato più titolare.

👉1920

  • Il 5 settembre il Belgio vince in modo decisamente controverso il torneo calcistico delle Olimpiadi di Anversa superando in finale la Cecoslovacchia. Si tratta dell’ultima edizione che non vede la partecipazione delle squadre sudamericane.

👉1923

  • Il 30 gennaio scompare all’età di 75 anni Lord Arthur Fitzgerald Kinnaird, presidente della Football Association e in gioventù la prima vera stella che il football abbia mai conosciuto.
  • Il 28 aprile viene inaugurato a Londra lo stadio di Wembley: per quasi un secolo sarà uno dei principali templi del calcio al mondo.

👉1924

  • Il 2 ottobre l’argentino Cesàreo Onzari segna la prima rete realizzata direttamente da calcio d’angolo di cui si abbia memoria. Una marcatura messa a segno contro l’Uruguay fresco vincitore delle Olimpiadi e che per questo passerà alla storia come “gol Olimpico”.

👉1930

  • Il 30 luglio, nella splendida cornice del Centenario di Montevideo costruito per l’occasione, l’Uruguay supera 4-2 l’Argentina e conquista la prima edizione dei Mondiali di calcio.
  • Il 12 dicembre scompare dopo molte sofferenze, nel sanatorio di Springwell, il malandato minatore Arthur Wharton. In gioventù è stato uno splendido atleta tout-court, nonché il primo calciatore professionista di colore.

👉1934

  • Il 10 giugno, a Roma, l’Italia supera ai tempi supplementari la Cecoslovacchia e si laurea per la prima volta campione del mondo al termine di un’edizione dei Mondiali contestata da numerosi avversari.
  • Il 18 novembre in Uruguay va in scena un’attesissima sfida tra Nacional e Peñarol, l’ultimo atto di quella che passerà alla storia come “la partita più lunga di sempre” e che assegna il titolo di campione nazionale del torneo precedente quello in corso di svolgimento.

👉1936

  • Il 24 aprile, in seguito alla tragica morte di Jimmy Thorpe del Sunderland causata dagli scontri di gioco, la Football Association e l’IFAB inseriscono tra le regole del gioco quella della “carica sul portiere”, che vieta entrate che possano mettere a repentaglio la salute degli estremi difensori.

👉1939

  • Il 23 gennaio, nella sua casa di Vienna, muore in circostanze misteriose Matthias Sindelar, il più forte calciatore austriaco di sempre e tra i più forti della sua epoca. La sua vita verrà successivamente stravolta dagli storici.

👉1940

  • Il 23 ottobre nasce a Três Corações, Brasile, Edson Arantes do Nascimento. Con il soprannome di Pelé, diventerà noto in tutto il mondo e sarà considerato da moltissimi esperti il più forte calciatore di tutti i tempi.

👉1946

  • Viene demolito causa inutilizzo lo Stadium di Torino, primo impianto sportivo multifunzione in Italia e, all’epoca, il più grande stadio del Paese.

👉1949

  • Il Grande Torino, una delle squadre più forti di tutti i tempi, scompare improvvisamente. L’aereo che lo riportava a casa dopo una trasferta in Portogallo si schianta tragicamente sulla basilica di Superga il pomeriggio del 4 maggio.

👉1950

  • Con un gol dell’haitiano Joe Gaetjens, il 29 giugno, gli Stati Uniti sconfiggono 1-0 l’Inghilterra e stupiscono il mondo. La gara passerà alla storia come “il miracolo di Belo Horizonte” o “il miracolo sull’erba”.
  • A Rio de Janeiro l’Uruguay vince i Mondiali in Brasile superando i padroni di casa nell’ultimo match andato in scena il 16 luglio. Per i brasiliani è una tragedia nazionale, il “Maracanazo”, evento che segna la storia del calcio mondiale.

👉1953

  • A Wembley, il 25 novembre, l’Inghilterra viene sconfitta per la prima volta in casa da una squadra continentale. È la fortissima Aranycsapat (“Squadra d’Oro”) dell’Ungheria a imporsi con un clamoroso 3-6.

👉1954

  • La Germania Ovest sconfigge l’Ungheria nella finale dei Mondiali di Svizzera per 3-2. La partita, giocata il 4 luglio e circondata da molte controversie, passerà alla storia come “il miracolo di Berna”.

👉1955

  • Sporting Lisbona-Partizan Belgrado 3-3 del 4 settembre è la gara che apre la prima edizione della Coppa dei Campioni UEFA, il torneo per club più importante al mondo. Autore del primo gol è il portoghese João Martins.

👉1956

  • Il 5 maggio il Manchester City batte il Birmingham City 3-1 e vince la 75ª edizione della FA Cup. Eroe dei campioni è il portiere tedesco Bert Trautmann, che resta in campo nonostante un grave infortunio al collo realizzando un’impresa mai più ripetuta.
  • L’inglese Stanley Matthews, a 40 anni ancora stella del Blackpool e dell’Inghilterra, si aggiudica il 18 dicembre la prima edizione del Pallone d’Oro. Con questo premio il giornale specializzato France Football vuole riconoscere ogni anno il miglior calciatore europeo.

👉1958

  • Il 6 febbraio, a Monaco di Baviera, si schianta in fase di decollo l’aereo che riporta il Manchester United a casa dopo una trasferta a Belgrado. Perdono la vita i membri dell’equipaggio, alcuni membri dello staff del club inglese, giornalisti e 8 calciatori tra cui il promettente campione Duncan Edwards.
  • Il 29 giugno il Brasile dei giovanissimi Pelé e Garrincha regala spettacolo e superando in finale la Svezia padrona di casa per 5-2 conquista per la prima volta la tanto attesa vittoria ai Mondiali.

👉1960

  • A Lanus, Argentina, vede la luce il 30 ottobre Diego Armando Maradona. Il suo talento purissimo gli permetterà di scrivere la storia del calcio, sport in cui molti lo considerano il più grande di tutti i tempi.

👉1966

  • Il 30 luglio l’Inghilterra supera la Germania 4-2 ai tempi supplementari della finale valida per l’8ª edizione dei Mondiali di calcio. Per la prima volta i “Maestri del football” sono campioni del mondo.

👉1970

  • All’Estadio Azteca di Città del Messico, il 17 giugno, si gioca Italia-Germania 4-3. La gara, che si conclude ai tempi supplementari ed è valida per le semifinali dei Mondiali di Messico 1970, sarà per sempre ricordata dagli appassionati di calcio come “la partita del secolo”.

👉1981

  • Il 16 luglio esce nei cinema americani “Fuga per la Vittoria” (“Victory”), il più grande film di calcio mai prodotto che affianca attori di Hollywood come Sylvester Stallone e Michael Caine a campioni quali Osvaldo Ardiles e Pelé

👉1992

  • La Danimarca, ripescata all’ultimo momento al posto della Jugoslavia dopo l’inasprirsi della guerra dei Balcani, il 26 giugno vince clamorosamente gli Europei rendendosi protagonista di una delle più sorprendenti imprese nella storia del calcio.

👉1998

  • A Saint-Denis la Francia vince i Mondiali per la prima volta dopo aver battuto il Brasile nella finale della 16ª edizione. La finale, giocata il 12 luglio, vede i padroni di casa imporsi con un netto 3-0 firmato da una doppietta di Zidane e da un gol di Petit.

👉2000

  • Il piccolo Calais è il primo club dilettantistico capace di arrivare in finale nella Coppa di Francia da quando questa è diventata professionistica. Il 7 maggio il suo sogno si interrompe soltanto all’ultimo atto contro il Nantes.

In allestimento…

(Visited 1 times, 1 visits today)
error: Content is protected !!